Anello Marmora Gardetta MTB VALLE MAIRA

Anello Marmora Gardetta  MTB VALLE MAIRA

Partenza: Località Vernetti, Marmora (CN) – Lunghezza 40km – Dislivello: 1400m – Tempo percorrenza: 5hrs escluse le soste

Anello impegnativo ma spettacolare: la Valle Maira non delude mai. Ci aspettano splendide borgate e ampi panorami, il patrimonio geologico dell’ Umanità qual è l’ Altopiano della Gardetta e una discesa tosta e mai banale… ma molto divertente.

Parcheggiata l’ auto presso Vernetti, nel parcheggio poco sopra la Locanda di Ceaglio, torniamo indietro su asfalto e giunti al bivio in prossimità del Camping Lou Dahu seguiamo le indicazioni per il Colle del Preit. Ci aspettano 10 km di asfalto in cui attraverseremo gli abitati di Canosio, Preit e ci rifaremo gli occhi grazie allo spettacolare panorama montano circostante.

salendo-verso-la-gardetta
salendo-verso-la-gardetta

L’ ultimo tratto poco prima del colle, un lungo traverso, non ci darà tregua causa le pendenze: arrivati quindi al Colle del Preit l’ asfalto cede il passo allo sterrato;  al bivio antistante l’ azienda caseario-agrituristica, svoltiamo a destra in salita sotto lo sguardo della bellissima Rocca La Meja.

traverso-prima-colle-preit
traverso-prima-colle-preit

Giunti alla sbarra ignoriamo le indicazioni a destra per il Rifugio della Gardetta e proseguiamo verso sinistra sulla strada bianca che prosegue sempre in leggera salita: stiamo pedalando in un sito geologico di bellezza assoluta.

sosta-mtb
sosta-mtb

Dopo altri 13 km e seguendo la direzione principale compiendo un ampio anello, giungiamo alle Casermette della Bandia,

casermette-bandia
casermette-bandia

ove proseguiamo in direzione Colle Valcavera: poco prima di quest’ ultimo ritorniamo su asfalto. Giunti al Colle, ci troviamo esattamente nel punto congiunzione tra Valle Maira e Stura…. E svoltiamo a sinistra, in direzione Colle dei Morti, cui giungiamo poco dopo.

Proseguendo sempre in salita lungo l’ asfalto e  ammirando la piccola Cappelletta della Madonna Regina Assunta sul cucuzzolo davanti a noi, arriviamo quindi al Colle Fauniera e al Cippo Pantani.

Continuiamo su asfalto e giunti al Colle d’ Esischie, ignoriamo le indicazioni per Castelmagno- Valle Grana- a sinistra ma andiamo a destra, direzione Marmora.

Giunti nei pressi di un’ azienda agrituristica, seguiamo le tacche gialle dei percorsi occitani (p.o.): siamo fortunati poiché oltre a tali tacche ci sono altri segni arancioni ben evidenti, data la gara di trail running che si svolgerà a breve.

Il percorso sterrato, mai banale ma divertente, tocca in diversi punti l’asfalto, ma seguendo le tacche non ci si sbaglia. Continuando a scendere  con perizia tecnica dovuta a gradoni, costeggiamo il bel Lago Resile e successivamente i tratti tecnici aumentano poiché il single-track costeggia il torrente alla nostra sinistra, ma con la dovuta attenzione il sentiero è ciclabile al 90%.

discesa-percorsi-occitani
discesa-percorsi-occitani

Giunti a borgata San Sebastiano, andiamo a destra ricongiungendoci sul bitume, fino a giungere al punto di partenza.

 

Scarica

 

Marco Revelli

Marco Revelli

Caporedattore del portale Nakture, sposato con Elena e padre di Lorenzo e Letizia, amo l' outdoor e la montagna.. appassionato di snowboard da una 15cina di anni e innamorato della MTB da qualche anno!

Lascia un commento