Le falesie di Portovenere LA SPEZIA

Partenza: Riomaggiore (SP)

Arrivo: La Spezia

Innumerevoli sono le descrizioni di questo sentiero dall’AV5T al sentiero verde azzurro e, visto la quantità  di recensioni, posto anche la mia.

Da Riomaggiore, dove percorriamo Via Colombo , ricca di negozi fino al suo termine, quando, in uno rotonda, intravediamo una stradina sterrata che tra tappe della Via Crucis e belle viste su Riomaggiore ci conduce al Santuario di Montenero. Il sentiero una volta era numerato 3 ora 593.

Santuario-Montenero
Santuario-Montenero

Giunti al Santuario, la vista si allarga ma proseguiamo per il sentiero di fronte a noi superando alcuni villini e facendo attenzione al bivio posto alla nostra destra. Dobbiamo imboccarlo altrimenti proseguiremmo per il 3c mentre il nostro sentiero di conduce con salita non ripida ma costante a Colle Telegrafo, antica postazione. Qui incrociamo la rotabile che subito abbandoniamo per imboccare il sentiero numero AV5T-1 ora 598-1. Il sentiero , quasi pianeggiante, è affiancato da strumenti ginnici in quanto passeggiata per chi vuole fare un po’ di allenamento. Giungiamo località  S. Antonio, con piccola Cappella dedicata agli Alpini e posto di ristoro.

Proseguiamo per il ben indicato sentiero AV5T con striscia bianca e rossa lungo il crinale che ci porta sull’abitato di Campiglia, splendido balcone sul mare.

Passiamo a fianco della Parrocchiale e e troviamo i resti di quello che fu un mulino a vento.

Ora il sentiero in alcuni punti incrocia la strada ma con un minimo di attenzione si recupera facilmente grazie alla sempre ben visibile segnaletica.

Entriamo quindi nel vivo della gita abbandonando definitivamente questi piccoli tratti raggiungendo un balcone naturale in Località  Pitone (vista superba) sulle falesie del Muzzerone.

Falesie-Muzzerone
Falesie-Muzzerone

Continuiamo a seguire il sentiero con un minimo di attenzione (non pericolo a mio avviso ma nemmeno privo di insidie) fino a raggiungere nuovamente la strada asfalta. Superiamo una cava ed a sinistra prendiamo nuovamente il sentiero che con ripida discesa ci porta alla scalinata che aggira il castello portandoci a Portovenere. Da notare durante la discesa alcuni massi scavati per creare piccole pozze d’acqua.

Riomaggiore-e-riviera
Riomaggiore-e-riviera

In piazzetta ha sede l’APT che con 2,50 euro vende i biglietti dei mezzi pubblici ATC per la Spezia ove possiamo, in treno, tornare la punto di partenza.

Considerazioni: da fare al mattino presto o in stagioni fresche per evitare il caldo.

Non vi sono sorgenti.

 

Scarica

 

 

 

giovannino giovine

Giovannino Giovine

Lascia un commento