Monte Tajarè da Borgata Chiotti – VALLE STURA

Partenza e arrivo: Borgata Chiotti, Valloriate (CN) – Lunghezza: 5km – Dislivello: 613m – Tempo di percorrenza: 1h 45’ con andatura tranquilla senza contare le soste

Valloriate, il mio angolo di montagna carico di ricordi e in cui trascorro un po’ dei miei week- end, è protagonista di questa escursione, diretta al suo simbolo: il Monte Tajarè, che domina tutta la piccola vallata. Non alto (non raggiunge i 1700 m) e con una curiosa forma piramidale, svetta  imponente con la croce già individuabile da lontano se si aguzza lo sguardo.

Per raggiungere la partenza del giro, è necessario raggiungere Valloriate: si imbocca la Valle Stura da Borgo S. Dalmazzo, percorrendo la statale fino a Gaiola; dopo il paese di svolta a destra e si raggiunge in breve il piccolo e grazioso comune: superato il municipio, 2 ristoranti e la piccola chiesa di S. Antonio sulla sinistra, sopo poche decine di metri si arriva ad un bivio con molti cartelli: seguire le indicazioni per Chiotti (subito dopo prendere a destra), che è raggiunto sempre su asfalto. Si parcheggia e al fondo della borgata, in cui è presente un cartello delle memorie e dei sentieri partigiani, inizia lo sterrato.

Dopo poco si arriva ad un trivio segnalato, prendere il sentiero in forte salita al centro (indicazione Borgata partigiana Cavagna): la si raggiunge in breve, attraversando il bosco detto del “brusey”.

Dopo poco la via attenua la pendenza e si prosegue su bel sentiero fino ad un bosco di betulle: qui una croce dipinta su un tronco e un cartello in acciaio ci invita a imboccare la traccia a sinistra che sale in un tripudio di cespugli di mirtilli selvatici fino a giungere su una cresta uscendo dal boschetto : volgendo lo sguardo a destra si può ora vedere la vetta ben visibile ed è questa la direzione che dobbiamo prendere.

Stiamo percorrendo la cresta est e, man mano che ci avviciniamo, la pendenza aumenta e la traccia si fa un po’ più intuitiva.

Dopo circa un’ ora di camminata tranquilla, eccoci in vetta.

La grande croce, la bandiera della Pace e, nonostante la quota non elevatissima,  la vista a 360° sullo skyline delle vette circostanti ci invita a sederci e lasciarci prendere dal rumore del… silenzio.

Prestando attenzione scendendo nei primi metri, ritorno sulla via d’ andata.

 

 

Scarica

 

 

Fotogallery

salendo-in-cresta
salendo-in-cresta

 

 

 

 

 

 

 

 

fuori-boschetto
fuori-boschetto

 

 

 

 

 

 

 

 

pianura-cuneese
pianura-cuneese

 

 

 

 

 

 

 

 

gias-della-presa
gias-della-presa

 

 

 

 

 

 

 

 

croce-sfondo
croce-sfondo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

fiori-farfalle
fiori-farfalle

 

 

 

 

 

 

 

Marco Revelli

Marco Revelli

Caporedattore del portale Nakture, sposato con Elena e padre di Lorenzo e Letizia, amo l' outdoor e la montagna.. appassionato di snowboard da una 15cina di anni e innamorato della MTB da qualche anno!

Un pensiero riguardo “Monte Tajarè da Borgata Chiotti – VALLE STURA

Lascia un commento