Trail Meridiane Enduro MTB – SABEN TRAIL AREA

Dislivello negativo: 600 metri circa (500m per il “Meridiane ridotto”) – Tipologia: Enduro/Freeride – Difficoltà: difficile (medio/difficile per il “Meridiane ridotto”) – Accesso: in mtb o auto fino a Tetti Pilone

 

Il Trail Meridiane è segnalato solamente alla partenza: per servizio shuttle, uscite organizzate e info su condizioni sentieri contattare il (+39)340 5542131

Questo sentiero prende il nome dalla zona di partenza, situata appunto presso la “Piazzetta degli orologi solari”. Per raggiungere lo start si sale da Borgo San Dalmazzo a Tetto Pilone (1050 mslm circa), accessibile anche in auto tramite strada asfaltata.

shuttle
shuttle

Da qui in poi vige il divieto ai mezzi a motore. Si prosegue, dapprima su asfalto e poi su strada sterrata, verso il Saben/Tetti Firet/Via delle Meridiane (paline); arrivati ad un bivio si tralascia la strada a sinistra che prosegue in leggera discesa verso il Monte Saben (palina) e si prende a destra in salita, verso Monte Croce-Via delle Meridiane, transitando a fianco di curiose opere raffiguranti ciclisti e boscaioli in opera, e al tronco panoramico, (aprire per credere!) giungendo poco dopo alla Piazzetta degli orologi solari (non fate caso ai cartelli di divieto e “area video sorvegliata” posti nei pressi di una baita)

piazzetta-meridiane
piazzetta-meridiane

Da qui si gode un fantastico panorama! Continuando, la strada diventa un sentiero, e percorrendo una divertente cresta sali-scendi si giunge a Monte Croce, da dove inizia l’omonima discesa mtb descritto QUI.

Per il trail di cui stiamo parlando invece dovremmo tornare sui nostri passi, in discesa per circa 30 metri, e imboccare, prima del tornante a sinistra della strada (casa di legno “l’ Rucciarund”) il sentiero sulla destra (palina MTB+quadrato)

tornantoni-preparazione
tornantoni-preparazione

Si inizia con un bel susseguirsi di adrenalinici ripidoni e di sponde tecniche, dapprima in faggeta, che presto lascerà posto ad una suggestiva lariceta.

Arrivati ad un road gap (evitabile) di 2×2 metri,

road-gap
road-gap

finisce la parte più impegnativa e inizia un flow, sempre nei larici, molto divertente ma che richiede sempre un buon livello tecnico di guida.

Non manca un fantastico toboga e diverse sezioni veloci, nelle conifere, faggete e castagneti, per completare uno dei più bei trail da mtb enduro-freeride del cuneese.

salto-preparato
salto-preparato

Arrivo a Frazione Bedoira di Gaiola, sulla strada Militare.

 

Alternativamente, è possibile effettuare il “MERIDIANE RIDOTTO” (partenza dal road gap) in modo da evitare la prima e più impegnativa parte del sentiero

Da Tetto Pilone si imbocca il mezzacosta in faggeta sulla destra che ci condurrà ai prati del “Buschin” : arrivati all’attraversamento del saltino del trail Monte Croce si prende la strada forestale in salita sulla sinistra e la si percorre sino ad arrivare al punto in cui troveremo alla nostra sinistra la notevole struttura in legno alta 2 metri.

Da qui non dovremmo fare altro che imboccare il trail a destra e goderci la divertente discesa fino all’arrivo di Bedoira!

 

 

Scarica

 

Marco Revelli

Marco Revelli

Caporedattore del portale Nakture, sposato con Elena e padre di Lorenzo e Letizia, amo l’ outdoor e la montagna.. appassionato di snowboard da una 15cina di anni e innamorato della MTB da qualche anno!

Lascia un commento