Anello sul Monte Tibert VALLE GRANA

Anello sul Monte Tibert VALLE GRANA

Partenza e arrivo: Santuario di Castelmagno (CN)

Escursione magnifica e fattibile anche in mezza giornata. Consigliato andare in una giornata di bel tempo perchè la finestra panoramica sulla pianura è davvero unica!

Si parte a monte del Santuario di Castelmagno e si imbocca la strada per il Monte Crosetta (o Crocette). Dopo alcune curve parte un sentiero (ben segnalato) che risale il bellissimo pendio prativo fino al colletto.

cresta-innevata
cresta-innevata

Da qui, dopo una piccola digressione al monte Crosetta ad est, occorre continuare verso ovest, ignorare i due sentieri a destra in discesa (il primo porta alla grotta di ghiaccio, il secondo alle Basse di Narbona) e continuare dritti in salita sulla dorsale. Senza alcuna possibilità di errore si segue la dorsale sul sentiero a tratti pietroso e tecnico (ma comunque mai difficile). Sotto la cima vedrete la croce sopra di voi! Ultima fatica e siete arrivati alla meta! Intorno a voi un panorama pazzesco! Visuale mozzafiato sul cuneese, sulle Alpi Liguri, Marittime e Cozie e con un po’ di fortuna fino alla Collina di Torino e il Monte Rosa!

cima-tibert
cima-tibert

La discesa prosegue verso ovest, fino a raggiungere il laghetto del colle Intersile. Da qui occorre imboccare il sentiero (non sempre perfetto ma intuibile) che con una rapida discesa si addentra nel vallone passando vicino al torrentello. Lo si attraversa e dopo poco si giunge alla sterrata, da seguire in discesa per chiudere l’anello e ritornare dal Santuario.

piccola-volpe
piccola-volpe

“PILLOLA” GEOLOGICA: lungo il sentiero che sale in cresta verso il Tibert, ad un certo punto si nota un grande avvallamento (verso sud). Questo ha una direzione E-W e un’ampiezza di 20-30 m. Si tratta di uno sdoppiamento di cresta, ovvero la testimonianza di una deformazione di versante. Significa che quel versante, a seguito del ritiro e quindi del “supporto” da parte del ghiacciaio, ha subito un movimento gravitativo che interessa un enorme volume di roccia anche a grande profondità. Esso non risulta pericoloso in quanto limitato a pochi centimetri o millimetri nei decenni (un esempio del tutto analogo ma ben più famoso riguarda il versante di Sauze d’Oulx in alta Valle Susa)

LUNGHEZZA: 12 km – DISLIVELLO: 800 m (+)

SCARICA PERCORSO (DOWNLOAD)

Stefano Melchio - Valle Stura Adventure

Stefano Melchio - Valle Stura Adventure

Valle Stura Adventure organizza escursioni guidate e moltissime attività per grandi e piccini, per principianti ed esperti. Scegli tu la tua avventura!! www.vallesturadventure.it

Lascia un commento