Bric di Vola – VALLE VERMENAGNA

Partenza e arrivo: Robilante (CN) – Lunghezza percorso : 10 km – Quota max : 1454 mt – Quota partenza : 680 mt – Dislivello : 774 mt

Il Bric di Vola non è certamente una delle cime più note e frequentate della valle Vermenagna, anzi per la verità non ci sono tante notizie a riguardo; è posto sulla dorsale che divide le basse valli Gesso e Vermenagna, proprio sopra l’abitato di Robilante.

La partenza dell’itinerario si effettua dal centro del piccolo comune risalendo il vallone Cialancia seguendo le indicazioni per la Madonna delle Piagge e il sentiero di Jors de Snive. Jors alias Giorgio Bertaina era un montanaro residente nella piccola borgata di Snive, proprio sotto le Piagge, divenuto famoso per le sue sculture nel legno. Alcune sue opere sono esposte nel museo della fisarmonica, della musica e dell’arte popolare di Robilante.

La prima parte del percorso si snoda su un bella sterrata che con comodi tornanti si snoda tra vecchi castagni fino ad arrivare ai tetti Marchet (920 mt circa).

scorcio
scorcio

Qui si lascia il sentiero di Jors e si seguono le indicazione delle Piagge, il percorso si fa più ripido e termina nel bellissimo pianoro delle Piagge, vero balcone panoramico sulla valle Vermenagna, dove è situata la chiesa della Madonna delle Piagge.

bella-chiesetta
bella-chiesetta

Qui termina la prima parte della gita, che ora diventa più impegnativa e per gli amanti del boschismo e degli itinerari senza indicazioni.

Si risale sulla dorsale dietro la chiesa e seguendola si arriva sul vicino Monte Pena (quota 1442 mt) dove è posto un traliccio metallico.

La meta è ormai ben visibile, ma tra il monte Pena e il Bric di Vola ci sono alcuni roccioni da evitare.

dalla-besimauda-al-costa-rossa
dalla-besimauda-al-costa-rossa

Bisogna perdere quota sul lato Gesso e con un traverso si arriva fin sotto alla cima del bric di Vola.

Per la discesa si può proseguire lungo la dorsale scendendo con attenzione il primo ripido tratto boscoso tenendo come riferimento un gran traliccio dell’alta tensione.

Vicino al traliccio ha inizio una sterrata che scende ai tetti Angelo custode e da questi alla cappella di S.Anna, proprio sopra l’abitato di Robilante.

cime-della-valle-vermenagna
cime-della-valle-vermenagna

Si chiude così un bell’anello, con tratti più impegnativi lungo la dorsale e che offre uno splendido panorama sulle cime delle valli Vermenagna e Gesso, prima tra tutte il Monte Bussaia.

 

 

Massimo66
Informazioni su Massimo66 30 Articoli
Non ci sono molte cose da raccontare. Dopo anni passati a girovagare tra le montagne in bicicletta sono diventato un escursionista , ma sempre con il gusto della scoperta.

Commenta per primo

Lascia un commento