Cima di Valcuca – VALLE GESSO

Partenza e arrivo: Terme di Valdieri (CN) – Lunghezza percorso : 21 km – Quota partenza : 1370 mt – Quota max : 2605 mt – Difficoltà : PD-

La cima di Valcuca è posta in uno degli angoli più belli della valle Gesso, e anche uno dei più frequentati: il vallone del Valasco.

La gita parte dalle Terme di Valdieri e su sterrata, oppure su bel sentiero, si raggiunge il grande pianoro del Valasco, sede di una antica casa di caccia dei Savoia ed ora adibita a rifugio.

Dal piano del Valasco si prosegue in direzione del rifugio Questa fino ad oltrepassare il torrente su di un ponte in legno.

Oltre il ponte si incontra un bivio (palina); qui si lascia il sentiero principale e si seguono le indicazione per il colletto del Valasco salendo tra radi larici e inoltrandosi nella Valle Morta.

Il sentiero termina sulla mulattiera che dal rifugio Questa sale anch’essa al colletto del Valasco; seguendo detta mulattiera si arriva a quota 2300 metri circa dove si trova un grande masso a destra e un ometto di pietre a sinistra.

Canale-dal-basso
Canale-dal-basso

In questo punto termina il tratto escursionistico della gita, proprio davanti a noi si erge le cima di Valcuca e si può notare il canale da salire.

Ci si dirige verso l’imbocco del canale senza percorso obbligato fino ad arrivare sotto il caratteristico masso obliquo che si supera sulla destra.

Si entra così nello stretto canale caratterizzato da rocce nella parte bassa e da un ripido tratto erboso nella parte alta.

Inizia-il-canale
Inizia-il-canale

Il canale termina su un colletto posto tra la quota 2605 mt a sinistra e l’anticima della cima di Valcuca a destra, si gode una splendida vista sul sottostante lago di Valcuca, vero gioiello della valle Gesso.

Dal colletto si svolta a destra e su rocce rotte si risale la cresta ( attenzione tratti esposti) fino ad arrivare ad una stretta forcella posta a pochi metri dalla vetta.

ultimo-tratto
ultimo-tratto

Si scende la forcella e si risale a destra per portarsi sulla cima vera e propria dominata da un ometto di pietre.

Grande panorama su tutte le cime della valle Gesso con il massiccio dell’Argentera proprio davanti a noi.

sulla-cima-valcuca
sulla-cima-valcuca

Per il ritorno si può passare per il colletto del Valasco una volta ridisceso il canale, e arrivare al primo lago di Fremamorta.

Dal lago parte un sentiero che con molti tornanti scende al gias delle mosche e da questo su strada asfaltata si ritorna alle Terme.

Questa cima non è molto frequentata e questa è una delle cose che la rendono bellissima.

Le difficoltà partono dalla risalita del canale, che va fatto assolutamente con roccia e erba asciutti, e la cresta che va percorsa con attenzione data l’esposizione sui due lati.

Gita consigliata solo ad escursionisti esperti.

 

Scarica

 

Massimo66
Informazioni su Massimo66 31 Articoli
Non ci sono molte cose da raccontare. Dopo anni passati a girovagare tra le montagne in bicicletta sono diventato un escursionista , ma sempre con il gusto della scoperta.