Monte Armetta – Valle Pennavaire

PARTENZA: rifugio Pian dell’Arma 1350 m – ARRIVO: Monte Armetta 1739 m

Escursione facile (turistica); dislivello:400 metri  circa ; tempo di percorrenza 1,30 h

Un breve giro ad anello ideale per una passeggiata domenicale anche con i bambini, si parte direttamente dal Rifugio Pian dell’Arma  a Caprauna,  sotto la barricata rocciosa della Rocca dell’Arma, facilmente raggiungibile in auto e si arriva ad una facile vetta:  il Monte Armetta (1739m).

Il nome  di questa montagna deriva dal termine “arma” che nella zona indicava le caverne numerose nella zona ed è la cima più alta delle prealpi liguri.

Seguendo le indicazioni si segue il sentiero a destra del rifugio e si sale velocemente attraverso il bosco fino ad incrociare il percorso dell’Alta via dei Monti liguri, da qui si prosegue con un sentiero sulla dorsale che passata una conca erbosa (Piano del Colle, 1481m) porterà alla salita verso il monte Armetta. Il tracciato è molto semplice con bellissimi scorci, una prospettiva stupenda su Ormea dall’alto e arriva in vetta in poco meno di un’ora e mezza.

Quindi si ritorna per un primo pezzo sui propri passi per poi prendere il sentiero che scende a colla bassa e, attraverso una discesa tra i larici, arriva dinuovo al Rifugio in 45 minuti, in poco più di tre ore si completa tranquillamente tutto l’anello.

Dal rifugio si possono effettuare altre semplici escursioni  e nelle giornate terse la vista arriva fino al mare, oltretutto è presidio slowfood della rapa bianca di caprauna che coltivano nei 5000 mq di terrazzamenti circostanti  e merita proprio per la cura e la passioneper il cibo una sosta per il pasto.

 

 

Scarica

 

 

Fotogallery

 

sentiero-dorsale
sentiero-dorsale

 

 

 

 

 

 

 

 

pianarma-sentiero
pianarma-sentiero

 

 

 

 

 

 

 

 

panorama-da-colla-bassa
panorama-da-colla-bassa

 

 

 

 

 

 

 

 

cima-armetta
cima-armetta

 

 

 

Lorena Durante
Informazioni su Lorena Durante 42 Articoli
Chi sono? Educatrice, appassionata di fotografia (vicepresidente di Mondoviphoto), e di montagna. Ho un accompagnatrice speciale nelle mie passeggiate: il mio malamute Anouk

Commenta per primo

Lascia un commento