Monte Prapian – VALLE STURA

Partenza e arrivo: San Maurizio di Demonte, Vallone dell’ Arma (CN) – Lunghezza gita : 13,5 km – Quota max : 2212 mt – Quota partenza : 1038 mt – Dislivello : 1084 mt – Difficoltà : E

La quota neve sale e per questo motivo si possono organizzare gite a quote maggiori: oggi altra gita in valle Stura, precisamente nel bellissimo vallone dell’Arma, sul monte Prapian, posto sulla dorsale che divide la Valle Stura dalla Valle Grana.

La partenza si effettua da S.Maurizio, splendida borgata posta lungo la strada che da Demonte porta al Colle di Valcavera.

Parcheggiata l’auto nella piccola borgata e fatta scorta di acqua nella fontana del paese (consigliato), si percorre la sterrata che sale ripida poco prima del paese e raggiunge una casa isolata.

Sulla destra della costruzione parte un sentiero molto ripido nel primo tratto (segnato con tacche e fiori blu) che, oltrepassata la parte arbustiva, entra in un bel bosco e con percorso facile arriva dapprima alla Rocca del Chiodetto e in seguito sul colletto di Pra Collet (1673 mt).

colletto-pra-collet
colletto-pra-collet

Siamo arrivati ad una grande conca erbosa posta sotto il Monte Sapea posto a destra, che si può raggiungere in breve tempo tenendosi sul lato di S.Maurizio e poi arrivando sulla dorsale fino sulla cima.

radevil-beccas-e-alpe
radevil-beccas-e-alpe

Ritornati al colletto non rimane che proseguire su bei pendii erbosi in direzione di una costruzione interamente in legno e oltrepassata la stessa seguire la costa erbosa (mai troppo ripida) fino ad arrivare sulla dorsale a poche decine di metri dal segnale della cima.

anche-il-monviso
anche-il-monviso

Il monte Prapian è posto tra le Rocche Pergo (piccola e grossa ) sulla destra e il Monte Grum sulla sinistra.

Questa gita non presenta difficoltà in quanto il sentiero è tutto ottimamente segnalato e nella parte superiore si sviluppa su pendii erbosi usati a pascolo nei mesi estivi.

 

Scarica

 

Massimo66
Informazioni su Massimo66 31 Articoli
Non ci sono molte cose da raccontare. Dopo anni passati a girovagare tra le montagne in bicicletta sono diventato un escursionista , ma sempre con il gusto della scoperta.

Commenta per primo

Lascia un commento