MTB: Il Sentiero dei Fiori VALLE STURA

Partenza e arrivo: Sambuco (CN) – Lunghezza:34km – Dislivello:1790m – Tempo: 5hrs ca

Partiamo da Sambuco, dalla statale all’altezza del paese, ci sono delle rientranze sterrate dove si può lasciare l’auto.

Ci dirigiamo verso Pietraporzio, salendo lungo la statale e prima di arrivare al paese, sulla destra, imbocchiamo la stradina asfaltata che sale ora decisa verso la Borgata di Moriglione, dove c’è una bella fontana a cui fare un buon rifornimento d’acqua (più su potrebbe non esserci acqua).

Da qui si lascia l’asfalto, per imboccare una bella strada sterrata che sale regolare e con bel fondo, passando poi in mezzo ad un fresco bosco, fino ad arrivare al Pilone, da dove avremmo una splendida vista sulla valle Stura ed il Bersaio che si staglia sopra il bel paesino di Sambuco.

Si continua a salire ancora un pezzettino, ed arriviamo al nostro bivio, da dove inizia una prima bella discesa che ci porta in direzione Gias Bandia. Si inizia a scendere con qualche tornantino e poi si inizia un traverso dove a volte bisogna fare attenzione all’esposizione.

Ci sarà anche un tratto attrezzato con parapetti ma sarà comunque tutto ciclabile.

Alla fine del traverso, si segue il sentiero che ora risale verso un’altra strada sterrata; in questo tratto, ci saranno dei pezzi da fare a piedi ma agevoli e anche i piccoli guadi, sono facilmente attraversabili.

Approdati alla strada, rimontiamo in sella e seguiamo le indicazioni per Gias Bandia, in salita. La bella sterrata tutta pedalabile anche se con pendenze a volte un pò più sostenute, ci farà prendere quota, passiamo il Gias e proseguiamo fino alle Casermette dove incrociamo la strada della Gardetta. Qui generalmente c’è una fontana, ma oggi era secca (19.10.2014), probabilmente la chiudono dopo una certa data.

arrivo-alle-casermette
arrivo-alle-casermette

Seguiamo la strada oltre le casermette in falso piano e con un ultimo tratto in salita arriviamo al Colle Valcavera. Qui c’è la palina con indicazioni Passo d’Eguiette e Colle Serour, prendiamo finalmente il “Sentiero dei Fiori” (in periodo di fioritura è uno spettacolo unico) in direzione colle Serour e si percorre un infinito e meraviglioso traverso tutto in sentiero di mezzacosta molto panoramico e a volte un pò esposto in cui bisognerà fare attenzione se si sta in sella. Ad un certo punto, il sentiero scende e si perde quota con una discesa abbastanza ciclabile se si ha buona tecnica di guida. Solo alcuni brevi assaggi con troppe pietre in mezzo, faranno scendere dalla sella.

sentiero-dei-fiori-traverso-esposto
sentiero-dei-fiori-traverso-esposto

Alla fine della breve discesa, il sentiero riprende in salita e a spinta o bici in spalla, si sale per circa 300 mt, fino ad arrivare alla nostra meta finale, il Colle Serour.

La discesa inizia verso destra costeggiando il Monte Salè, nel Vallone degli Spagnoli, con un iniziale tratto in cresta e poi un lungo traverso, ma sempre con un fondo buono, poi il sentiero comincia a scendere deciso e con qualche tornantino, comunque fattibile se si ha buona tecnica di guida.

Si arriva ad un lariceto e qui bisogna fare attenzione a non perdere la traccia del sentiero (tacche Gta bianco-rosse sugli alberi) dove il fondo comincia pian piano a diventare più smosso fino a passare in un breve tratto veramente smosso che metterà alla prova il nostro equilibrio.

tornantini-finali
tornantini-finali

Arriviamo ad incrociare la larga sterrata proveniente dal Colle della Bandia,
si continua in discesa dove, oltrepassato il Gias Mure il sentiero riprende e ci immettiamo così nel bellissimo Vallone della Madonna.

Il single track inizia subito con alcuni passaggi tecnici e tornantini su fondo a volte un po’ smosso, per poi diventare “flow” nella pineta finale.

Ancora qualche tornantino (non finiscono mai..) e arriviamo ad un ponte di legno, da dove si rientra a Sambuco con un’ampia bella sterrata. Dal paese, dopo una bella sosta ristoratrice, si scende per asfalto alle auto.

Un giro ad anello impegnativo ma di grande soddisfazione, i panorami sono magnifici e i sentieri in discesa accontentano tutte le tipologie di bikers!

 

 

il sentiero dei fiori in valle stura tempi di percorrenza, dove si trova il colle serour, il sentiero dei fiori in valle stura con la mtb, Lou viol des fiour il sentiero dei fiori. Lou viol des fiour in valle stura, sentiero dei fiori percorso valle stura, percorsi in valle stura, @sentierodeifiori, #sentierodeifiori, il sentiero dei fiori a sambuco in valle stura panorama in valle stura sentiero dei fiori, percorrere il sentiero dei fiori in valle stura con la MtB , consigli per come raggiungere il sentiero dei fiori in valle stura nella provincia di cuneo  il sentiero dei fiori in valle stura tempi di percorrenza, dove si trova il colle serour, il sentiero dei fiori in valle stura con la mtb, Lou viol des fiour il sentiero dei fiori. Lou viol des fiour in valle stura, sentiero dei fiori percorso valle stura, percorsi in valle stura, @sentierodeifiori, #sentierodeifiori, il sentiero dei fiori a sambuco in valle stura panorama in valle stura sentiero dei fiori, percorrere il sentiero dei fiori in valle stura con la MtB , consigli per come raggiungere il sentiero dei fiori in valle stura nella provincia di cuneo

Monica Ponti
Informazioni su monica ponti 24 Articoli
La mountain bike è la mia passione.. la montagna il mio ossigeno. Vivere le proprie passioni insieme agli amici, rende tutto ancora più bello.

2 Commenti

Lascia un commento