Punta Fiume Valle Varaita CUNEO

Punta Fiume Valle Varaita CUNEO

Partenza e arrivo: borgata Castello, Pontechianale (CN) – Lunghezza percorso : 20,9 km  – Quota partenza : 1580 mt – Quota max : 3361 mt – Dislivello : 1781 mt – Difficoltà : F+ eo

La punta Fiume è una delle tante punte satellite del Monviso, posta poco a sinistra della via normale e anche per questo motivo è una meta poco considerata.

La partenza si effettua dalla borgata Castello di Pontechianale dove sulla destra si apre il vallone di Vallanta: si risale il vallone in direzione del rifugio omonimo su bella mulattiera, si oltrepassano alcune grange e circa a quota 1900 mt si lascia il sentiero e si svolta verso destra.

Si trascura la deviazione verso il bivacco Barbero e si sale tenendo come direzione il canalone delle Forciolline, primo tratto del canale attrezzato con alcune corde fisse che aiutano ad oltrepassare alcuni grandi massi.

bivacco-boarelli
bivacco-boarelli

Si risale completamente la stretta gola e si sbuca sulle pietraie superiori fino ad arrivare al bivacco Boarelli ( 2820 metri circa) costruito in posizione panoramica sulle sponde dello splendido lago delle Forciolline.

lago-forciolline
lago-forciolline

Dal bivacco si seguono i bolli gialli che conducono sul Re di Pietra, salendo su immense pietraie fino a giungere a 3200 metri circa (proprio sotto al bivacco Andreotti).
Da questo punto si lascia il sentiero che sale al Monviso e si svolta verso sinistra portandosi proprio sotto al canale che scende dal colletto Fiume.

colletto-punta-fiume
colletto-punta-fiume

Canale fatto di piccoli detriti e pietre, molto faticosa la salita che porta sul colletto Fiume (3290 metri di quota )… ora non rimane che salire un facile tratto di cresta che termina sulla panoramica cima.

in-cima-a-punta-fiume
in-cima-a-punta-fiume

Salita molto lunga (poco meno della normale al Monviso) e faticosa per via delle grandi pietraie e del canale detritico, sotto la cima si può vedere quel che rimane del ghiacciaio Quarnero e si gode una splendida vista sulla parete sud del Monviso.

 

Scarica

 

Massimo66
Informazioni su Massimo66 31 Articoli
Non ci sono molte cose da raccontare. Dopo anni passati a girovagare tra le montagne in bicicletta sono diventato un escursionista , ma sempre con il gusto della scoperta.

Commenta per primo

Lascia un commento