Rocca Stella VALLE STURA

Rocca Stella VALLE STURA

Partenza e arrivo: località Chiot Rosa (CN)

Finalmente si torna a camminare in montagna!

Come al solito la sveglia suona molto presto, ci prepariamo e si parte, destinazione la Valle Stura.

Qui da noi c’è ancora un pò di nebbia ed abbiamo voglia di vedere il sole; giunti a Borgo San Dalmazzo proseguiamo in direzione di Gaiola dove seguiamo le indicazioni per Rittana proseguendo per Gorrè ed ancora per Chiot Rosa dove, alle 8, parcheggiamo l’auto. La giornata è splendida, la temperatura è di 0°, zaini in spalla e si parte, direzione Paraloup.

Il primo tratto è su strada asfaltata, attraversiamo alcune graziose borgate molto ben ristrutturate, baciati dal sole del mattino, inzia a fare molto caldo (ma siamo sicuri che è 12 Dicembre?!). In circa 40 minuti raggiungiamo Paraloup, che decidiamo di visitare al ritorno.

primule-a-dicembre
primule-a-dicembre

Seguiamo la segnaletica per il percorso MTB ed il castagno monumentale, allungando di molto il percorso “tradizionale”, il sentiero è bellissimo ed atraversiamo uno splendido bosco. Intanto il panorama inizia ad aprirsi sul fondovalle e sulle montagne circostanti, ci rendiamo presto conto di aver preso la strada sbagliata, così ad un bivio purtroppo non ben segnalato svoltiamo a destra in salita e ci ritroviamo sotto alle pendici del Monte Tajarè.

monte-rosa-in-lontananza
monte-rosa-in-lontananza

Di fronte a noi L’alpe Rittana ed in lontananza la croce di Rocca Stella: risaliamo a destra un piccolo panettone erboso e ci dirigiamo verso la croce ritrovando il sentiero che proviene da Paraloup. Da lì in circa 1 ora raggiungiamo la croce di Rocca Stella, detta anche Dell’ Arpiola.

croce-arpiola
croce-arpiola

Per oggi va bene così, sono soddisfatta di essere riuscita ad arrivare fino quassù: il panorama è spettacolare: la Val Grana ed alle sue spalle il Monviso, tutta la pianura, le Alpi Marittime e L’Argentera, il Monte Rosa, non c’è niente di meglio per rigenerare le energie.

monviso-dal-chiot-rosa
monviso-dal-chiot-rosa

Questa meraviglia appaga la vista e la mente, dopo uno spuntino rimaniamo a goderci il sole ed il silenzio, rimarrei qui per sempre, ma purtroppo bisogna scendere. Per il rientro scendiamo in direzione della casa del margaro, dalla quale in circa 30 minuti si arriva a Paraloup. Facciamo un giro nella borgata che è stata ristrutturata in maniera esemplare e ci concediamo un bel cappuccino caldo al Rifugio Paraloup, dopo quattro chiacchere con il gestore, ripartiamo per la strada già percorsa all’andata e raggiungiamo il parcheggio.

Fantastica giornata, con panorami mozzafiato ed una temperatura primaverile. Non eravamo mai stati in questo splendido angolo della Valle Stura, ma ci torneremo sicuramente.

 

 

Laura Monteleone
Informazioni su Laura Monteleone 8 Articoli
Mi chiamo Laura, vivo in provincia di Asti, ma il cuore è tra le montagne. Amo camminare sui sentieri ed ammirare la natura in ogni stagione dell'anno. Quando il tempo e la salute lo permettono, con mio marito, cerchiamo di fare escursioni, anche brevi, ma sempre appaganti soprattutto per lo spirito, perchè nulla è più tonificante del contatto con la natura.

Commenta per primo

Lascia un commento