STAGIONE NOMADE, blogger Stefania Lovera

 

LE MIE ESPERIENZE DI VIAGGIO FONDAMENTALI:

Fin dall’infanzia le escursioni tra i monti delle vallate cuneesi insieme a mio padre hanno contribuito a plasmare la mia persona e la mia impronta spirituale, dipingendo il quadro delle mie idee e dei miei valori. La montagna è per me una maestra di vita e l’incontro con lei è sempre occasione di meraviglia, elevazione spirituale, ricerca, riflessione e apprendimento. Tutt’ora per me percorrere i sentieri nelle vallate della mia terra natia è un cardine del mio vivere. Proprio tra i monti, facendovi ritorno dopo un momento oscuro e difficile, trovo l’ispirazione per compiere il Cammino di Santiago, esperienza a cui attribuisco una vera e propria rinascita e una svolta fondamentale.

IL BLOG E LE ATTIVITA’:

Il sito “Stagione Nomade” nasce in primo luogo per condividere esperienze di viaggio. Vi trovano posto le escursioni tra le amate montagne cuneesi e i racconti di viaggi a passo lento, viaggi dell’anima e viaggi sulle ali dei moderni mezzi di trasporto. L’intenzione non è solo raccontare, ma condividere riflessioni e scoperte del viaggio che si svolge inernamente alla persona, sensibilizzare, emozionare, stimolare, invogliare a riprendere il volo in maniera semplice e genuina.Per me il viaggio per eccellenza rimane il viaggio a piedi, il viaggio profondo che scava fino a mettere a nudo gli angoli più oscuri di noi stessi, il viaggio che ci stupisce con i dettagli quotidiani, il viaggio povero ed essenziale capace di elevare oltre la mera materialità: il modo di viaggiare paziente che le montagne mi hanno insegnato ad amare.  Il viaggio che ci insegna a fermarci, ad osservare, a non avere fretta, a condividere tutto in  gioia e semplicità. Il viaggio come tentativo di autoguarigione e superamento della negatività. Il viaggiare, inscindibile dalla ricerca di crescita personale, deve il più possibile essere rispettoso della Natura, dalla quale non possiamo tagliare il cordone ombelicale. Anche sotto questo aspetto lo spostamento lento è spesso il più salutare. Per questo motivo ritengo che, tutte le volte sia possibile, è bene prediligere i mezzi meno inquinanti e le soluzioni che ci permettono di sfruttare al meglio le potenzialità dei nostri spostamenti (ad esempio di car sharing). Lentamente si può poi scendere nel dettaglio e iniziare a preoccuparsi delle scelte quotidiane, che consapevoli o meno, compiamo anche mentre viaggiamo, come la scelta della nostra alimentazione, la provenienza delle nostre attrezzature, la scelta dei detergenti ecc. Sostengo inoltre un’idea di viaggio come esperienza consapevole e attenta, che non ci faccia solamente muovere ciechi in uno spazio casuale: un viaggio che non ci porti a muoverci solo per noia o per convenzione, ma per arricchirci di conoscenze: la storia locale, i racconti delle persone, il patrimonio culturale, naturale, gastronomico… Adoro anche l’idea di un viaggio che ci insegni a scoprire la bellezza che si nasconde dietro l’angolo, senza spostamenti di ampio raggio. Mi piace tentare di realizzare solo viaggi a ridotto dispendio di denaro, senza tagliare però niente alla dimensione interiore. Prediligo viaggi con lo zaino in spalle. Esso, specialmente nel muoversi lentamente, si riempie di metafore e significati. Infine, mi piace pensare al viaggio come una grande possibilità di ricerca spirituale, un aspetto sempre più spento dell’attuale società. In questa direzione, trovo massima realizzazione nell’esperienza del pellegrinaggio, che non deve essere visto come un mero retaggio cristiano – parlando di Europa. Penso che oggi, come umanità, abbiamo davvero immense possibilità di realizzazione e possiamo aprirci a riconoscere l’energia dei luoghi storicamente chiamati sacri in modo più universale. Abbiamo bisogno di scrollarci di dosso la polvere e riprendere a camminare, in tutti i sensi.

CONTATTI :

Stefania Lovera – Stagione Nomade

Telefono: +393405442855

Email: stefania.lovera@hotmail.com

Sito web: http://stagionenomade.wordpress.com/

 

Stefania Lovera
Informazioni su Stefania Lovera 62 Articoli
Vive in Valle Stura. Da sempre ama la montagna, la passione aumenta negli ultimi anni con la pratica dell'alpinismo e dell'arrampicata. Ha un approccio spirituale alla montagna.