Traversata Monte Rama e Sciguelo

 

Partenza: Arenzano (GE)

Arrivo: Varazze (SV)

 

Si parte da Arenzano e fatto il sottopasso della stazione si prende a destra con direzione Lerca ben evidente per la chiesa che si staglia sul profilo della collina. Si attraversano alcuni depositi tra i quali quello della coop e si raggiunge Lerca. Qui troveremo un bollino rosso che ci condurrà per la via diretta fino al Monte Rama (m 1148 slm). Evidenti lungo il tragitto, a tratti intervallato da una vecchia mulattiera, la Via Guastavino, La via del nonno, La via direttissima tutte da evitare in quanto presentano passaggi di roccia.

La-mulattiera
La-mulattiera

Giungiamo infine sulla vetta inconfondibile per la presenza di due croci e con vista da Portofino a Vado ligure ed in particolare su Genova tutta.

Monte-Rama
Monte-Rama

Dal Monte Rama seguiamo il filo della cresta sino all’alta Via dei Monti Liguri che prenderemo verso sinistra lasciando a destra il Bric Damè inconfondibile per la presenza di una croce sulla vetta.

Percorsi alcuni Km giungiamo a Pratorotondo con vista sulla Pianura Padana a destra ed a sinistra su mare e sul Monte Sciguelo che raggiungiamo lungo un prato con segnavia formato da tre pallini Rossi.

Monte-Sciguelo
Monte-Sciguelo

Dalla vetta scendiamo su di una strada di servizio sterrata sino ad incrociare il bivio rappresentato da una linea rossa che ci porta in Località le Faie con alcuni divertenti guadi.

Guado
Guado

Alle Faie il segnavia è formato da  croce rossa ci guida sino a Varazze, che raggiungiamo passando per la Chiesetta del Beato Jacopo.

Presenza di acqua sul percorso.

Attenzione in caso di tempo umido in quanto c’è la possibilità di scivolate non piacevoli!

 

Scarica

 

 

Giovannino Giovine
Informazioni su giovannino giovine 49 Articoli
Giovannino Giovine

Commenta per primo

Lascia un commento