Valle Pesio incantata

 

Partenza e arrivo: località Villaggio Ardua, Chiusa di pesio (CN)

Se si vuole fare una bella passeggiata, in un ambiente innevato in sicurezza, questo è il luogo adatto. Per raggiungere la base di partenza si deve arrivare sino a Chiusa di Pesio, proseguire per la Certosa (indicazioni) e, giunti nel piazzale, seguire la strada a destra che porta al villaggio Ardua, dove si può parcheggiare l’auto.

si-parte
si-parte

Dal parcheggio si prende la strada battuta a destra: qui inizia un bellissimo percorso che, con continui saliscendi ci fa raggiungere dopo circa 30 minuti un bivio, saliamo a sinistra e qui inizia la magia di questa bella e selvaggia valle: il sole filtra tra i pini, la luce è meravigliosa, magica.

ponticello-presso-riserva-di-pesca
ponticello-presso-riserva-di-pesca

Il torrente Pesio scroscia gioioso al nostro fianco, solo il rumore dei nostri passi sulla neve….silenzio….magia…..sono attimi che vorrei fermare per sempre!

il-Pesio
il-Pesio

Una ripida, ma breve, salita, ci fa arrivare ad un ponticello oltre il quale un ultimo tratto in salita ci fa pervenire al bellissimo ed accogliente Rifugio Pian delle Gorre (circa 50 minuti dalla partenza), nel quale ci attendono un bel cappuccino caldo e la simpatia del gestore.

sul-ponte
sul-ponte

Dopo la pausa al Rifugio

rifugio-pian-delle-gorre
rifugio-pian-delle-gorre

torniamo sui nostri passi sino al bivio incontrato durante la salita, la palina indica: “Osservatorio faunistico”. Decido di indossare le ciaspole, anche perchè la neve si sta trasformando e si sprofonda un pò. Saliamo a sinistra, sempre seguendo la pista battuta ed in circa 20  minuti raggiungiamo il recinto dove ci aspetta una gradevole sorpresa: una cerva per nulla intimidita, si lascia coccolare attraverso la recinzione.

coccole
coccole

Gli altri suoi compagni sono a poca distanza presso la mangiatoia e ci osservano incuriositi, ci sediamo al tavolo posto sotto la torretta di osservazione per consumare il nostro pranzo: la cerva ci guarda, potrò darle un pezzetto di pane? Lo faccio poi mi sento in colpa, anche se ora è in cattività, magari un giorno potrà tornare alla sua vita libera e dovrà imparare a cibarsi da sola, il mio gesto non può aiutarla…

famigliola
famigliola

Ci godiamo questo angolo di pace con il Marguareis che domina la valle di fronte a noi, il sole ci scalda, il silenzio è assoluto, non i stancherò mai di dirlo: la natura è meravigliosa!

il-sole-filtra-tra-gli-alberi
il-sole-filtra-tra-gli-alberi

Scambiamo quattro chiacchere con una coppia che ci ha da poco raggiunti e, cediamo loro la “nostra” sala da pranzo, è giunta l’ora di ritornare a casa. Scendiamo senza fretta verso la conclusione della nostra gita, il sole è molto caldo, incrociamo molte persone che salgono, un breve saluto e proseguiamo il nostro cammino, con negli occhi e nel cuore le fantastiche emozioni che ci ha, ancora una volta, saputo regalare la montagna.

alberi-acqua-neve
alberi-acqua-neve

Non mi stancherò mai di camminare, non mi stancherò mai ammirare, non mi stancherò mai di emozionarmi.

 

 

Laura Monteleone
Informazioni su Laura Monteleone 8 Articoli
Mi chiamo Laura, vivo in provincia di Asti, ma il cuore è tra le montagne. Amo camminare sui sentieri ed ammirare la natura in ogni stagione dell'anno. Quando il tempo e la salute lo permettono, con mio marito, cerchiamo di fare escursioni, anche brevi, ma sempre appaganti soprattutto per lo spirito, perchè nulla è più tonificante del contatto con la natura.

Commenta per primo

Lascia un commento